Corso online

Facilitare nel cambiamento

  • Modalità

    Didattica online in modalità asincrona.

  • Durata

    7 settimane.

  • Costo

    € 750


SCHEDA CORSO

  • Durata: 7 settimane. Si consiglia il completamento di non più di un Tema alla settimana.
  • Modalità: didattica online in modalità asincrona (videolezioni registrate integrate da slide). La fruizione delle lezioni avviene per blocchi: l‘accesso a una lezione è condizionato all‘ascolto di quella precedente (per esempio una volta ascoltata la Lezione 1.1 si può passare a quella immediatamente successiva, Lezione 1.2, e così via). Lo stesso vale per i Temi: l‘accesso al Tema 2 è condizionato al completamento del Tema 1, inclusi gli esercizi, e così via.
  • Lingua: il corso si svolge interamente in lingua italiana.
  • Titoli rilasciati: al completamento del Corso ‘Facilitare nel Cambiamento’ viene rilasciato il titolo di ‘Manager Facilitatore in Risorse Umane’ unitamente all’ iscrizione al Registro Nazionale Manager Facilitatori. L’azienda per cui il ‘Manager Facilitatore in Risorse Umane’ lavora può chiedere il riconoscimento ed essere quindi iscritta al REGISTRO FOC (Facilitating Organization Certificate) pubblicato online da AFRU.
  • Periodo di svolgimento: l‘accesso al corso online è garantito per un periodo di 6 mesi dalla ricezione del link. Nel caso fosse necessario un tempo superiore per concludere il corso, è possibile inviare la richiesta, motivandola, all‘indirizzo email formazione@afru.org.


OBIETTIVI FORMATIVI

In AFRU ci piace definire il Facilitatore come l’enzima dell’organismo azienda.

L’enzima è una proteina altamente specializzata che interviene in qualità di catalizzatore del metabolismo cellulare: accelera i processi, riducendo il dispendio energetico da parte dell’organismo, per dar vita alle trasformazioni metaboliche e permettere lo svolgimento di attività cellulari che altrimenti richiederebbero molto più tempo, o che in alcuni casi non potrebbero addirittura avvenire. Sostanzialmente gli enzimi facilitano, accelerano, fluidificano i processi, velocizzano i cambiamenti riducendo il dispendio energetico dell’organismo, abbassandone i consumi, i costi. Straordinario!

Questo deve essere il ruolo del Facilitatore all’interno dell’azienda: facilitare, fluidificare, semplificare, lavorando sulle capacità delle persone e dei team affinché i processi di lavoro, di cambiamento, di adattamento, di comunicazione delle informazioni, diventino agili, veloci, facili. Si creerà così un clima di lavoro motivante e stimolante, con riflessi importanti sulla produttività dell’azienda stessa.

In linea con questa nuovo modo di intendere le organizzazioni aziendali, abbiamo costruito un corso rivolto a imprenditori e manager delle organizzazioni pubbliche e private che vogliono intraprendere un processo di cambiamento, volto alla valorizzazione delle proprie risorse, del proprio patrimonio umano, assumendo il ruolo di ‘Manager Facilitatore in risorse umane’.

Frequentando questo corso, il primo obiettivo formativo è la presa di coscienza delle proprie capacità e delle proprie attitudini alla facilitazione, fino ad arrivare a identificare, attraverso una serie di esercizi, quali capacità è opportuno potenziare.

Si passa poi all’analisi dell’ambiente di lavoro e delle risorse (team di persone) che in esso agiscono. Il secondo obiettivo è infatti quello di creare un ambiente di lavoro nel quale la cultura organizzativa valorizza il capitale umano, dove le persone vengono coinvolte dalla mission e ispirate dalla vision, prendono parte attiva nella pianificazione del raggiungimento degli obiettivi, vengono responsabilizzate, fatte crescere attraverso l’esperienza di lavoro, lo scambio e la formazione, riconosciute degne di fiducia. A questo scopo il corso utilizza un approccio multidisciplinare che si avvale di tecniche di leadership e team building, affiancate da nozioni di psicologia sociale e neuroscienze, unitamente ad esercizi applicabili ai team di lavoro. Sulla base di questi risultati, viene proposto un processo attraverso il quale il Manager Facilitatore è in grado di valorizzare le capacità e le risorse del team, per rinforzare il senso di fiducia che i membri del team hanno in loro stessi, e nei confronti dell’azienda.

Obiettivo finale del corso è che le aziende diventino “comunità di apprendimento” all’interno delle quali si generano e sviluppano potenzialità e capacità, creando ambienti altamente motivanti, dove le persone si possono realizzare. Questo ha un influsso altamente positivo sul capitale sociale e sulla “cultura organizzativa” dell’azienda stessa. Un approccio di assisting piuttosto che di directing, con importanti riflessi sulla produttività.

SALUTO INIZIALE (Rosarita Gagliardi)

Questionario iniziale di Autovalutazione

 

TEMA 1: IL MANAGER FACILITATORE AFRU

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere’ M. Gandhi

1.1 AGIRE ALL’INTERNO DELLE ORGANIZZAZIONI (Relatore: Alessandro Vergendo)

1.2 DALLA PEDAGOGIA ALLA COMUNITÀ DI APPRENDIMENTO (Relatore: Alessandro Vergendo)

1.3 LE ABILITÀ, LE CAPACITÀ E GLI OBIETTIVI DELLA FACILITAZIONE (Relatore: Alessandro Vergendo)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Esercizio delle ‘Abilità professionali
  • Questionario ‘MACT – Mappa degli Archetipi Comportamentali del Team

TEMA 2: DALLA LEADERSHIP ALLA FACILITAZIONE

‘Il segreto del cambiamento sta nel concentrare tutta l’energia nel costruire il nuovo, non nel combattere il vecchio’ Socrate

2.1 LEADERSHIP E MANAGEMENT DEL CAMBIAMENTO (Relatore: Silvia Pozzi)

2.2 IL MANAGER FACILITATORE (Relatore: Alessandro Vergendo)

2.3 Testimonial Tommaso Ludovico Lavelli

2.4 Testimonial Luciano Sabadin

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Questionario degli ‘Stili di Attaccamento
  • Questionario della ‘Mentalità per la costruzione del team

TEMA 3: ORGANIZZAZIONE E FACILITAZIONE DEL LAVORO DA REMOTO

Per affrontare questa crisi c’è bisogno di tempismo e coraggio’ M. Draghi

3.1 IL LAVORO DA REMOTO (Relatore: Rosarita Gagliardi)

3.2 ATTIVITÀ MOTORIA E SPORTIVA (Relatore: Denis Ceschia)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Questionario ‘Diagramma campo/forze
  • Questionario ‘Team virtuali / Team tradizionali

TEMA 4: RELAZIONI E COMUNICAZIONE NEL NUOVO CONTESTO ORGANIZZATIVO

Gli individui attraverso la comunicazione giocano la propria identità e costruiscono la propria rete di relazioni’ G. Bateson

4.1 COMUNICARE (Relatore: Maria Cristina Koch)

4.2 DIVERSI REGISTRI (Relatore: Maria Cristina Koch)

4.3 L’AZIENDA È FATTA DI PERSONE (Relatore: Maria Cristina Koch)

4.4 PARLARE – DOMANDARE – INTENDERSI (Relatore: Maria Cristina Koch)

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Questionario per la identificazione dei canali percettivi

TEMA 5: LE DINAMICHE DEL TEAM E LA FACILITAZIONE DELLA PERFORMANCE

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati’ M. Jordan

5.1 LA CAPACITÀ DI CONOSCERE E LEGGERE LE DINAMICHE DEL TEAM (Relatore: Alessandro Vergendo)

5.2 STRUMENTI E AZIONI DA ADOTTARE (Relatore: Alessandro Vergendo)

5.3 Testimonial Giampiero Genovese

5.4 Testimonial Sara Morini

ESERCITAZIONI PRATICHE

  • Questionario ‘MACT – Mappa degli Archetipi Comportamentali del Team’
  • Esercizio ‘Qualità – Richiesta – Qualità
  • Esercizio delle ‘Difese dell’organismo team’
  • Esercizio delle ‘Abilità professionali percepite
  • Questionario ‘Diagramma campo/forze
  • Esercizio della ‘Carta dei valori

TEMA 6 – TECNICHE DI OSSERVAZIONE E NEURO-POTENZIAMENTO COGNITIVO NELLA GESTIONE DEL TEAM

Se c’è qualche cosa che desideriamo cambiare nel bambino, dovremo prima esaminarlo e vedere se non è qualcosa che sarebbe meglio cambiare in noi stessi’ C. Jung

6.1 LA NEUROFISIOLOGIA COME ALLEATO PER POTENZIARE LE CAPACITA DEI PROFESSIONISTI E DEI TEAM (Relatore: Michela Balconi)

6.2 OSSERVARE, OSSERVARSI E AGIRE. CENNI DI TECNICHE DI OSSERVAZIONE E LETTURA DEL CONTESTO (Relatore: Alessandro Vergendo)

6.3 Testimonial Silvia Chiodin

ESERCITAZIONI PRATICHE

-Questionario del ‘Contagio emotivo

-Esercizio ‘Tabella dell’Osservazione

TEMA 7: LE AZIENDE CHE FACILITANO

La semplicità è la massima raffinatezza’ L. Da Vinci

7.1 DA DOVE NASCE L’IDEA (Relatore: Alessandro Vergendo)

7.2 VISIONE INNOVATIVA, CARATTERISTICHE E VANTAGGI DELLE AZIENDE CHE FACILITANO (Relatore: Alessandro Vergendo)

 

NOTE CONCLUSIVE (Alessandro Vergendo e Rosarita Gagliardi)

Questionario finale di Autovalutazione


ISCRIZIONE E COSTI

Il corso è riservato ai soci A.F.R.U. (Associazione Facilitatori in Risorse Umane). L’adesione ad AFRU avviene contestualmente all’iscrizione al corso ‘Facilitare nel Cambiamento’.

Il corso ha un costo complessivo di 750 euro. Il pagamento può essere fatto tramite PayPal o bonifico bancario seguendo la procedura online.

L’iscrizione al corso avviene tramite procedura online.

AGEVOLAZIONI

Le convenzioni A.F.R.U. stipulate con CISITA Parma e Confcommercio Professioni prevedono uno sconto pari al 30% sulla quota di partecipazione. Pertanto per i soci convenzionati CISITA Parma e Confcommercio professioni il prezzo a loro riservato è di 525 euro.


RELATORI E TESTIMONIAL

Rosarita Gagliardi

Facilitatore in Risorse Umane, Presidente A.F.R.U., co-fondatore A.F.R.U.

Alessandro Vergendo

Facilitatore in Risorse Umane, Counselor, Coach, Direttore Comitato Tecnico-Scientifico A.F.R.U., CEO & co-fondatore A.F.R.U.

Denis Ceschia

Dottore in Scienze Motorie, Direttore Tecnico-Sportivo presso Villaverde Hotel&Resort Wellness Spa&Golf, Vice Presidente AFRU, membro del Comitato Tecnico-Scientifico di A.F.R.U.

Silvia Pozzi

CEO B.E.A. Consulting SAS, membro del Comitato Tecnico-Scientifico di A.F.R.U.

Maria Cristina Koch

Psicoterapeuta e Formatrice, membro del Comitato Tecnico-Scientifico di A.F.R.U.

Michela Balconi

Professore di “Neuropsicologia e Neuroscienze Cognitive”, “Neuropsicologia della Comunicazione” e “Neuroscienze e Benessere nel Lifespan” per la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Brescia

Tommaso Ludovico Lavelli

Sales Coordinator Export Wild Country – Evolv – Oberalt group

Luciano Sabadin

Manager e Agente Spettacolo, Cultura e Sport, CEO LS Eventi

Giampiero Genovese

Manager in Organizzazione Pubblica Internazionale, membro del Comitato Tecnico-Scientifico di A.F.R.U.

Sara Morini

CFO Sermedia Srl, Presidente del Comitato per l’imprenditorialità femminile Camera del Commercio di Parma, membro del Comitato Tecnico-Scientifico di A.F.R.U.

Silvia Chiodin

Regista e autrice – Mediaset


PARTNER

 


FAQ

  • Per iscrivermi al corso devo per forza essere socio AFRU? si, per iscriverti al corso devi essere socio (ed essere quindi in possesso del tuo codice identificativo di socio – reperibile anche qui: https://www.afru.org/elenco-soci/). Tuttavia, nel caso tu non sia ancora socio AFRU, puoi fare l’iscrizione ad AFRU contestualmente all’iscrizione al corso ‘Facilitare nel cambiamento’, senza dover interrompere la pratica di iscrizione. In seguito, la segreteria di AFRU ti invierà una mail con il tuo ‘codice socio’ che potrai utilizzare per tutte le attività future.
  • Come faccio a sapere se la mia azienda ha una convenzione in essere con AFRU che comporta una facilitazione sul costo del corso? –> Le convenzioni che AFRU ha siglato pubblicamente a favore di interazioni con le società figlie, tra cui la quota ridotta per l’iscrizione al corso online, sono al momento CISITA- Parma e Confcommercio professioni.
  • Sono un’azienda, pubblica/privata, interessata a far partecipare i miei ‘manager’ al corso ‘Facilitare nel cambiamento’: come faccio a stipulare un accordo con AFRU per avere un accesso agevolato al corsi? puoi scrivere a segreteria@afru.org esponendo la tua richiesta: sarai ricontattato per esplorare la possibilità di una sinergia e trovare un accordo favorevole per entrambi.
  • perché il corso online ‘Facilitare nel cambiamento’ ha un costo basso rispetto all’offerta formativa generale dedicata alle posizioni manageriali? AFRU crede da sempre nel valore sociale della cultura organizzativa, mettendo le persone, fulcro delle aziende, al centro delle proprie attività. In un momento così particolare come quello attuale, nel quale tutte le aziende, che sono fatte di persone, sono in una condizione di incertezza su tutti i fronti, AFRU sente più che mai il bisogno di stare accanto alle persone, offrendo loro un appoggio concreto con uno strumento efficace per l’ambito lavorativo ma che auspica di migliorare anche la vision personale. La mission che AFRU sposa con questo corso è la diffusione di una cultura che tende a facilitare i processi, le relazioni e il percorso di crescita personale.
  • Quanto durano le lezioni e quanto tempo devo dedicare a ciascun tema? contestualmente al link per l’accesso ai contenuti del corso, gli iscritti ricevono anche il programma dettagliato con gli indici degli argomenti di ciascuna lezione, la relativa durata, e il tempo di esecuzione degli esercizi. Per la complessità e la densità degli argomenti trattati si consiglia di affrontare un tema alla settimana; tuttavia, nel caso in cui abbiate il tempo e/o vogliate procedere più velocemente, potete proseguire. Importante ricordare che per passare alla lezione, o al tema, successiva è necessario essere arrivati alla fine dell’ascolto della lezione precedente.
  • E’ necessario esaurire tutti gli argomenti di un Tema in una seduta unica? I Temi sono suddivisi in Lezioni interdipendenti che possono essere ascoltate, o messe in pausa, di seguito o in giorni diversi. In particolare, ci sono Lezioni divise in più parti proprio allo scopo di facilitarne l’ascolto anche in condizioni di tempi ristretti. Consigliamo caldamente invece di dedicarsi agli esercizi del Tema che si è esaurito prima di passare a quello successivo.

Facilitare nel cambiamento

Guarda il video del corso

  • Modalità

    Didattica online in modalità asincrona.

  • Durata

    7 settimane.

  • Costo

    € 750

Relatori